CAMBIA LA STAGIONE: COME AIUTARE IL NOSTRO ORGANISMO ? A cura della dott.ssa E. Giubileo Farmacista e Specialista in Scienze dell’Alimentazione


Con l’arrivo della primavera si ha voglia di praticare più sport, specie all’aria aperta, per rimettersi in forma in previsione dell’estate. Questo periodo di cambiamento climatico però, spesso, finisce col ridurre la nostra energia e causarci stanchezza, nervosismo, ansia, disturbi del sonno e dell’umore, scarsa concentrazione.

Il nostro organismo fatica ad adattarsi alla variazione di clima, luce e temperatura, tipici di questa stagione; inoltre la vita stressante di oggi non ci lascia il tempo di riposare che sarebbe utile ad affrontare il cambiamento. Ci definiamo “stressati”, sia fisicamente che mentalmente!
Lo stress ha effetti negativi sulla salute poiché porta ad un aumento del rilascio di cortisolo, un ormone che, se troppo elevato, può provocare problemi di salute psicofisici.

Come contrastare questo “Mal Essere” per poter ristabilire l’equilibrio nel nostro organismo?
Sottolineo, come sempre, l’importanza di un’alimentazione corretta che prevede, col cambio di stagione, l’assunzione di frutta e verdura, ricche di quelle vitamine e oligominerali che naturalmente forniscono la giusta energia al nostro organismo.

Da prediligere sono anche pesce e cereali e vanno, invece, limitati gli alimenti troppo salati, i dolci e i grassi animali. Limone, melone, papaia sono esempi di alimenti che aiutano a contrastare l’acidosi tissutale che può causare stanchezza cronica..
La resistenza allo stress può migliorare anche grazie all’aiuto delle Piante Adattogene, così chiamate perché i principi attivi in esse contenuti, contribuiscono ad aumentare la capacità dell’organismo ad adattarsi agli stimoli ambientali .

Quali sono queste Piante Medicinali?
Il Ministero della Salute, nel documento recentemente aggiornato (DM-agosto 2018), riconosce la “funzione Tonica-Adattogena” a molte piante.
Le  più conosciute, che potete trovare oggi negli integratori alimentari in commercio, sono: Ginseng, Eleuterococco, Rodiola, Schisandra, Uncaria, Whitania, Guaranà.
Vi invito a questo punto a leggere le schede scientifiche di queste piante, con un semplice click, per portarvi a conoscere in modo chiaro ma autorevole le loro caratteristiche.

Nel composto GINSENG GIUBILEO COMPOSTO 1406, sono presenti: ginseng e rodiola, utili come tonici per STANCHEZZA FISICA E MENTALE ed eleuterococco, un aiuto per memoria e concentrazione.

Per saperne di più sul prodotto e sull’azione delle piante medicinali, visita il sito www.giubileobotanicals.com (seguici su FB e instagram.)

Commenti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *